Tagliamano

Famiglia: poaceae.

Descrizione: pianta erbacea perenne, densamente cespitosa, a rizoma corto; culmi eretti, robusti, pieni, alti fino a 2 m. Le foglie sono lineari, piane o convolute, lunghe fino a 1 m, tenaci, molto scabre e taglienti sul margine, larghe 4-7 mm; ligula membranosa, di 8-20 mm, lanceolato-lacerata. Infiorescenza in ampia pannocchia più o meno unilaterale, piramidale, incurvata all’apice, a ramificazioni fascicolate, flessuose, scabre, lungamente interrotte. Spighette solitarie, tutte ermafrodite, di 12-17 mm, lateralmente compresse, con 2-5 fiori, disarticolate sopra le glume. Glume persistenti, scariose, acuto-aristate, più corte della spighetta, scabre sul dorso, un po’ disuguali, rispettivamente di 6-9 e 11-12 mm. Lemmi 14-16 mm, coriacei, spesso rossastri, con margine scarioso, barbati nella metà inferiore, brevemente bidentati e con una resta di 1-2 mm. Il frutto è una cariosside di circa 5-6 mm, lineare, pelosa all’apice, con pericarpo aderente.

Antesi: aprile-giugno.

Habitat: garighe, macchie, luoghi aridi rocciosi specialmente litoranei e costieri, su substrato calcareo, da 0 a 1200 m s.l.m.

Proprietà ed utilizzi: dai culmi molto resistenti di questa pianta i fabbricatori di ceste ricavano le stecche per il fondo dei crivelli, arnesi adoperati per setacciare semola e farina e dalle foglie tenaci si ricava un materiale fibroso utilizzato per fabbricare cordami e stuoie.

Mibact
LOGO UE
Repubblica Italiana
Comune di Diamante
Poin

CONTATTI

   info@polocerillae.it
   0985 81398
  Via P. Mancini, 10 – 87023 Diamante (CS)

© 2016 POLO CERILLAE – Privacy Policy | Mappa del Sito |