Malva Moschata

Famiglia: malvaceae.

Descrizione: pianta erbacea perenne, alta 30-50 cm, con il fusto angoloso e irsuto per peli semplici patenti. Le foglie sono tutte spiralate con stipole alla base, le cauline differenti dalle basali; foglie inferiori con picciolo di 3-8 cm e lamina di 5-6 cm oscuramente lobata, con denti arrotondati, le superiori generalmente del tutto divise in lacinie larghe 1-4 mm. I fiori, almeno gli inferiori, solitari, ermafroditi, attinomorfi; calice formato da due verticilli, l’uno interno di 5 sepali ovati larghi 5-7 mm e lunghi 9-10 mm e l’altro esterno (epicalice) di 3 segmenti liberi, molto più piccoli dei sepali, lanceolato-lineari, almeno 3 volte più lunghi che larghi; 5 petali di color rosa-violetto, smarginati sul bordo lunghi 20-25 mm; stami molto numerosi, concresciuti in un tubo che avvolge lo stilo, con antere libere; 5 carpelli formanti un ovario supero. Il frutto è composto di 12-16 mericarpi in un verticillo formanti un disco, con lunghi peli bianchi.

Antesi: maggio-settembre.

Habitat: incolti, bordi delle strade e siepi, su suoli ricchi in nitrati dal livello del mare a 1500 metri.

Proprietà ed utilizzi: molte specie del genere Malva hanno proprietà emollienti, lassative e blandamente sedative e infatti trovano largo uso nell’industria farmaceutica e in erboristeria. Anche la Malva Moschata L., contiene sostanze efficaci in diversi disturbi delle mucose interne: è utile in gastriti, laringiti, tossi, in quanto esercita un’azione emolliente e anticatarrale. E’ emolliente e rinfrescante e può essere usata in maschere di bellezza ad affetto rilassante. Le foglie fresche e tenere lessate, condite con limone, olio, sale e pepe, consumate per qualche giorno come verdura la sera, oltre a essere gradevolissime di sapore esercitano un’azione lassativa.

Mibact
LOGO UE
Repubblica Italiana
Comune di Diamante
Poin

CONTATTI

   info@polocerillae.it
   0985 81398
  Via P. Mancini, 10 – 87023 Diamante (CS)

© 2016 POLO CERILLAE – Privacy Policy | Mappa del Sito |